logo

Come organizzare il perfetto matrimonio vista mare?

matrimonio d'estate

La stagione calda offre una cornice incredibile nel caso in cui tu stia pensando di organizzare il tuo matrimonio d’estate, tra il mare e tra il cielo stellato.

Peculiarità della spiaggia è la possibilità di contare di una scenografia naturale e romantica che accompagnerà il giorno delle tue nozze.

Dove sposarsi? L’Italia è piena di posti meravigliosi dalla Sicilia alla Puglia ma tra le coste più belle come non considerare Forte dei Marmi, Sorrento o Capri? Destinazioni altrettanto da sogno per il vostro matrimonio potrebbero essere le spiagge di Formentera, Santo Domingo o Mykonos.

Dopo aver scelto il luogo in cui festeggiare, pensate a tutti i dettagli per il ricevimento, dalle partecipazioni alla torta. Cominciate dal colore che diventerà il fil rouge del vostro evento, essendo vicino al mare o sulla spiaggia vi consiglio colori come il bianco, sabbia, sfumature di blu e azzurro e corallo.

Come anticipato prima, sarà importante che ogni elemento sia concorde con il tema, per poter catapultare fin da subito i vostri invitati in un’atmosfera meravigliosa. Vi suggerisco di utilizzare decorazioni che attingano direttamente dal mare come conchiglie, stelle marine o cavallucci marini, sabbia, coralli, perle, fari e barche a vela.

Perfezionate ulteriormente l’atmosfera con lanterne, pouf e cuscini sparsi qua e la tra la sabbia in modo che tutto sia perfetto e ben bilanciato per un effetto finale che lascerà i vostri ospiti a bocca aperta.

Consegnate agli ospiti accessori utili per l’evento, per esempio all’interno della welcome bag inserite ventagli e infradito. Ricordate di realizzare un buffet rinfrescante per i vostri inviati: gelato o granita, free drink e frutta fresca di stagione.

In spiaggia, inoltre, c’è la possibilità di poter indossare, al posto dei tacchi, sandali comodi e di terminare l’evento con un bel tuffo a mare, sotto un cielo stellato.

Davanti alla maestosità del mare, immaginate lo sciabordare delle onde, la brezza marina e il tramonto all’orizzonte…Come non essere felici?

Come diceva Luis Sepúlveda, “Quando si varca l’arco di ingresso al tempio dei sogni, lì, proprio lì, c’è il mare…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *