logo

I miei consigli per prepararsi al meglio dopo la proposta di matrimonio

Il fidanzamento ufficiale è quel magico periodo che precede le nozze. Solitamente inizia con una dichiarazione ufficiale in un luogo romantico, con il futuro sposo in ginocchio e un anello con diamante.

Generalmente, dopo aver acconsentito, ci si dovrebbe sposare entro l’anno. Ma cosa si deve fare dopo aver accettato la proposta di matrimonio?

 

Ecco qui i miei consigli per voi:

 

Celebrate il fidanzamento

Ritagliatevi un momento per celebrare il fidanzamento con la vostra dolce metà. Godetevi la situazione, magari con buon bicchiere di vino o con un buon dolce.

Per qualche giorno tenetevi il segreto, e dopodiché svelate con gioia la notizia. Secondo la tradizione, i primi a doverlo sapere dovrebbero essere i genitori e preferibilmente di persona.

 

L’anello

L’anello di fidanzamento è il dono simbolo della promessa di matrimonio che il futuro sposo regala alla sua amata in vista delle nozze. La tradizione di regalare un diamante come anello di fidanzamento è un’usanza rimasta viva nei secoli, infatti già nel Medioevo donare e accettare l’anello significava instaurare un vincolo.

Molte sono le pietre preziose da far incastonare in un anello di fidanzamento, per esempio il Diamante, il Rubino, lo Smeraldo e tanti altri, ognuna legata ad un significato differente.

Mi raccomando… ricordatevi di non restituire mai l’anello, nemmeno in caso di rottura del fidanzamento!

 

Pianificate le nozze

Pianificare le proprie nozze richiede un grande sforzo, per questo è sempre meglio prepararsi in anticipo di almeno un anno.

Chiamate il wedding planner!

Nel caso dovessi essere io il fortunato, sarò sicuramente felice di darvi una mano. Stabilite la data, la chiesa e la location, fate un respiro di sollievo e preparatevi a 12 mesi di preparativi in occasione del giorno più bello della vostra vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *